La Chiesa della Vergine Maria a Keros (Panagia di Keros)

Panagia Church - Keros
Il monastero della Vergine Maria Hozoviotissa di Amorgos aveva la proprietà di Keros, tre monaci vi si stabilirono, costruirono le loro celle, una zona per il pranzo, una cappella dedicata alla Vergine Maria e coltivavano la terra con l’aiuto degli abitanti delle isole circostanti.

1820: Il pirata Tourkodimitris, un greco di Kranidi che si era convertito alla fede musulmana, fece irruzione nelle isole di Schinoussa, Koufonissi e Keros.
A Keros, dieci uomini aiutarono i monaci a resistere ma furono presi e condannati a morte. I pirati depredarono gli edifici, portarono i monaci sulla collina della Madonna, il sito del vecchio castello, e li uccisero gettandoli giù dalla scogliera.

In seguito la proprietà del monastero fu affittata come pascolo. I pastori ricostruirono la cappella nello stesso luogo, una struttura semplice senza una cupola, con pareti in pietra e un tetto di paglia.
Furono inserite all’interno tre icone, quelle della Vergine, di San Giorgio e di San Nicola, sopravvissute fino ad oggi.

1979: Fu riparato il tetto.

1992: Fu costruito il campanile.

Altre chiese …

Chiesa di San Giorgio (Agios Georgios)

Chiesa di San Nicola (Agios Nikolaos)

Chiesa del Profeta Elia (Prophitis Ilias)

Chiesa della Vergine Maria (Panagia)